Dove siamoMilano 02 23164046 - Novara 349 6091846 - Bergamo 035 299573
 
La chiropratica
   Storia
   Come funziona
   Come si diventa chiropratici
È utile per
   Per quali problemi
      - Mal di schiena
      - Colpo di frusta
      - Mal di testa
      - Cervicalgia
      - Altri problemi
      - Ricerca
   A chi serve
      - Per tutti
      - Sportivi
      - Anziani
      - Bambini
      - In gravidanza
La visita dal chiropratico
   La prima visita
   Tecniche specifiche
   Kinesiologia applicata
Dr. Andrea Clementoni

Personaggi famosi

Chiropratica nei media
FAQ

Link
Dove siamo
Contatti
Assicurazioni e Convenzioni
Credits
Scarica il coupon promozione


La chiropratica - Come si diventa chiropratici?

Istruzione chiropratica

Gli standards di insegnamento delle università e scuole di chiropratica, uniformi a livello internazionale, sono verificati da enti supervisori:il Council on Chiropractic Education (CCE), riconosciuto nel 1974 dal Ministero dell’Istruzione degli USA. Più tardi analoghi regolamenti intra-professionali sono stati instaurati anche in Canada, Europa ed Australia/Nuova Zelanda.


Il Presidente di Palmer University Foundation G. Riekeman e il
Dr. Clementoni durante la cerimonia di laurea a Davenport, USA.
I requisiti di ammissione variano da paese a paese, ma in tutti i casi prevedono il superamento di un biennio di studi universitari, comprendenti le materie richieste per l’ammissione ai colleges di chiropratica. Il programma accademico presso colleges di chiropratica prevede altri quattro o cinque anni a tempo pieno con frequenza obbligatoria seguiti da un periodo di tirocinio clinico post-laurea ed in molti paesi, come gli USA, è previsto anche il superamento di esami di stato per l'abilitazione alla professione di dottore in chiropratica.

Gli studi post-laurea comprendono, tra altro, scienza della chiropratica, neurologia, radiologia, chiropratica pediatrica, riabilitazione e chiropratica applicata allo sport.

In passato la maggior parte dei chiropratici proveniva da College universitari degli Stati Uniti. Oggi le facoltà sono presenti anche in Australia, Brasile, Canada, Danimarca, Inghilterra, Francia, Giappone, Corea, Messico, Nuova Zelanda e Sud Africa.

In italia esistono solo corsi non accreditati, per lo più nei week end. Operano anche univerisità straniere ‘fantasma’ che rilasciano lauree non accreditate.

L'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) a seguito di un protocollo di intesa sottoscritto a Milano con la Regione Lombardia ha fissato le Linee Guida per l'educazione chiropratica.
In Italia i chiropratici membri dell'Associazione Italiana Chiropratici (n. verde 800 017806) soddisfano i più elevati standard stabiliti da queste linee Guida.
Per le linee Guida: lineeguidachiropratica.pdf




LA PROFESSIONE CHIROPRATICA E' ORA DISCIPLINATA PER LEGGE ANCHE IN ITALIA. L'ART 2, COMMA 355 DELLE DISPOSIZIONI PER LA FORMAZIONE DEL BILANCIO DELLO STATO (LEGGE FINANZIARIA 2008) APPROVATO IL 21-12-2007 STABILISCE:

istituito presso il Ministero della salute, senza oneri per la finanza pubblica, un registro dei dottori in chiropratica. L'iscrizione al suddetto registro consentita a coloro che sono in possesso di diploma di laurea magistrale in chiropratica o titolo equivalente. Il laureato in chiropratica ha il titolo di dottore in chiropratica ed esercita le sue mansioni liberamente come professionista sanitario di grado primario nel campo del diritto alla salute, ai sensi della normativa vigente. Il chiropratico pu essere inserito o convenzionato nelle o con le strutture del Servizio sanitario nazionale nei modi e nelle forme previsti dall'ordinamento. Il regolamento di attuazione del presente comma emanato, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, dal Ministro della salute.